5 buone ragioni per provare un vibratore

La prima reazione, per molte potrebbe essere quella di ridere o di iniziare con un incredulo: “Chi, io? E perché mai? “. Tuttavia, un vibratore non è solo un oggetto di piacere, ma anche uno strumento molto prezioso per conoscere meglio se stessi e valorizzare la propria sessualità, sperimentando nuove sensazioni. È utile per migliorare il benessere psicofisico. Come coppia, migliora la chimica. E quando siamo soli… beh, Woody Allen lo spiega bene: “Non condannare la masturbazione. È fare sesso con qualcuno che ti piace davvero!” Ironia a parte, ci sono alcune ragioni scientifiche molto valide per decidere di conoscere il mondo dei sex toys.

Vibratore

1. Nel millennio in cui tutti i tabu’ legati al sesso sono stati cancellati, immaginare che le donne ancora lottano per raggiungere l’apice del piacere è quasi incredibile. Eppure, secondo i sessuologi, per molte l’orgasmo rimane un desiderio ancora insoddisfatto o vissuto con ansia e poca propensione alla resa.
Uno dei vantaggi di imparare a usare un buon vibratore è proprio questo: prendere confidenza con i propri meccanismi di piacere e giocare con il proprio corpo, conoscersi meglio e ampliare la gamma di sensazioni. Alcune possono anche sperimentare un tipo di orgasmo “diverso” dal solito. La ragione sta nella forma del sextoy. Provate a notare: più del 20% dei vibratori non sono “dritti”, ma leggermente “storti”.
I modelli curvi sono i più appropriati per stimolare il punto G o, se vogliamo chiamarlo con un termine più scientificamente corretto, il cosiddetto Cuv, o complesso clitorideo-uretrale-vaginale. “Definirlo un “punto” non è corretto, perché in realtà è una regione anatomica molto più ampia, che comprende il clitoride, l’uretra e la parete vaginale anteriore.
Se adeguatamente stimolata, questa zona può dare origine all’agognato (e per molte sconosciuto) orgasmo vaginale, diverso da quello ottenuto con la stimolazione clitoridea. Un vibratore con la forma giusta può aiutare ogni donna ad esplorare questo potenziale.

2. Migliora la lubrificazione naturale se lo usi durante i preliminari.
Negli ultimi anni sono diventati popolari i vibratori di nuova generazione, progettati per essere usati con lui, qualche minuto prima di fare l’amore. Sono stati progettati per le donne, ma si stanno rivelando molto utili per il benessere sessuale della coppia, poiché migliorano l’eccitazione, la sensibilità femminile e la lubrificazione naturale.
È una “campana” di gomma morbida attaccata a un dispositivo a forma di topo che fornisce una stimolazione piacevole. Si appoggia sulla zona clitoridea, dove esercita un’azione di aspirazione che favorisce il flusso di sangue e l’eccitazione.

3. È il modo più divertente per allenare il pavimento pelvico
Ormai ogni donna conosce l’importanza di mantenere tonici i muscoli del pavimento pelvico, che è essenziale sia per prevenire disturbi come l’incontinenza urinaria sia per migliorare la qualità della vita sessuale e l’orgasmo. Ma quante di noi capiscono davvero l’intensità e la frequenza corrette per eseguirli? Per aiutare le donne ad affrontare il lato meno atletico del nostro corpo, un’azienda svedese ha progettato un vibratore per allenare i muscoli pelvici come un vero personal trainer. Si chiama Luna Smart Bead e, mentre fa un massaggio molto piacevole, grazie a un sensore tattile registra le nostre spinte e “reagisce” impostando la routine di esercizi più adatta all’allenamento. Allenarsi non è mai stato così soddisfacente!

4. Aumenta la complicità con il partner.
Ci sono uomini illuminati che regalano sex toys, altri che li esibiscono durante incontri sessuali casuali, tirandoli fuori dalla loro sofisticata cassetta degli attrezzi erotici. Capiscono il vero scopo di introdurre l’elemento nella routine di una coppia: divertirsi e sentirsi bene, aggiungendo un pizzico di trasgressione a beneficio di entrambi. Poi ci sono i partner curiosi ma indecisi, che vorrebbero anche sperimentare, ma si sentono un po’ inibiti dal confronto. Perché va da sé che un vibratore può essere vissuto, dai meno fiduciosi, come un “rivale” ineguagliabile. Non fallisce mai, è instancabile, e fornisce prestazioni durature mantenendo una “rigidità” costante che nessun uomo, in generale, può mantenere per diversi minuti consecutivi.
Chi non è sicuro della reazione del proprio partner può coinvolgerlo in un gioco di ruolo erotico high-tech, dandogli il telecomando di un vibratore elettronico. Questo è un importante gesto di complicità che distoglie l’attenzione dall’oggetto stesso per concentrarsi sull’armonia della coppia. Parola dei sessuologi: quel “ti do il mio piacere e la mia sessualità” lo farà brillare.

5. Aiuta a combattere lo stress e a dormire meglio.
Sempre a proposito di piacere, sappiamo che dopo l’orgasmo, nel nostro corpo avvengono una serie di cambiamenti biochimici che agiscono come antidolorifici naturali. In primo luogo, le endorfine, i neurotrasmettitori del benessere, aumentano drammaticamente. In secondo luogo, i livelli di ossitocina e vasopressina prodotti dalla ghiandola pituitaria (una ghiandola nel cervello) aumentano, rendendoti meno ansiosa e predisponendoti a un sonno più tranquillo. Allora perché non approfittare di questo effetto rilassante ogni volta che il vostro livello di stress supera quello di allerta? A questo punto, un consiglio per rendere l’esperienza ancora più piacevole e liscia: inumidisci sempre il tuo sextoy con un lubrificante a base d’acqua prima di usarlo.
Days
Hours
Minutes
Seconds

Secret Sale ! Pro Penguin Next Generation è un succhia clitoride di Satisfyer