Che cos’è il pegging

Che cos’è il pegging? Questa attività sessuale consiste nel penetrare un uomo con un dildo-cintura.
Sei pronto a scoprire i benefici di questo atto sessuale?

Pegging

Come fare pegging la prima volta

Ecco alcuni consigli su come fare in modo che la prima volta vada il più liscia possibile per entrambi. Innanzitutto non abbiate fretta, ciascuno ha il suo tempo! Prima di prendere un dildo nel sedere, è meglio iniziare lentamente. Ricorda che un dito è molto comodo per iniziare, potrai applicare la pressione desiderata sulla prostata, è molto efficace!

Un dildo è pratico, assomiglia a un fallo ed è in definitiva quello che finirà nelle tue natiche grazie al tuo partner. Quindi, perché non iniziare da soli con questo tipo di oggetto per abituarsi ad avere qualcosa di un po’ più grande nel culo che un semplice dito. Oltre a questo, sarai in grado di capire quale dimensione di dildo è meglio per te. In breve, abituati ad avere qualcosa nel culo, entrerà tutto più facilmente in seguito.

È strano, ma il segreto del pegging sta tutto nel piacere provocato dalla stimolazione della prostata. Se non hai mai massaggiato la tua prostata, le sensazioni che questo può causare potrebbero disturbarti. Sentirai il bisogno di urinare e questo è normale.
La prostata è una parte del tuo corpo abbastanza sensibile al contatto, quindi è molto importante allenarsi prima ad accettare la stimolazione su di essa e soprattutto a domare il piacere che si può ottenere.

Ciò che fa paura è la prima penetrazione del dildo. Una volta finita questa fase, è il piacere che avra’ luogo. Affinché questa fase sia il più piacevole possibile, lasciate che sia la persona che sarà penetrata a guidare l’atto. Guida la tua vostra partner in modo che possa orientarsi e, soprattutto, abituati a dare colpi di coda. Dille cosa ti piace e cosa non ti piace. Se ti imbarazzata qualcosa, dillo! È un po’ come a scuola, se non capisci qualcosa, chiedi!

Cosa ti serve

Ora che la tua prima volta ti è più chiara, sarà necessario ricorrere all’attrezzatura per praticare il pegging. Ci sono diverse scuole, diversi modi di praticare il pegging a seconda dell’attrezzatura scelta. Vediamole..

Dildo Pegging

Il dildo è uno dei due elementi principali per attrezzarsi bene. Ce ne sono per tutti i gusti. Quelli realistici come il Vixen Goodfella, l’Outlaw o il Jorinny. Poi ci sono altri tipi di dildo, meno realistici e abbastanza classici nella loro forma. Per esempio, penso al Fun Factory Amoi, un dildo piuttosto piccolo e corto o il dildo Lovehoney. Qualunque tu scelga, assicurati che sia compatibile con l’O-ring, l’anello che si trova sull’imbracatura.

Si possono anche trovare dildo più orientati alla stimolazione della prostata. Penso al Tantus P-Snor per esempio, che ha una grande palla alla sua estremità per massaggiare la prostata, ma anche il Fun Factory Bouncer che la stimolerà grazie alle sfere metalliche interne.

Imbracatura Pegging

Il secondo pezzo principale é l’imbracatura! Troverai di tutto! Imbracature economiche, imbracature di lusso, imbracature di fascia media e con diversi sistemi di attacco. Ci sono quelli con le cinghie che si agganciano con dei bottoni o a strappo.

Potrai anche optare per il kit, imbracatura e dildo allo stesso tempo! Non male, vero?! Beh, non necessariamente ma per iniziare è un’ottima opzione.

Un’ultimo appunto. Esiste anche il dildo senza cintura. Qui, un’estremità è posta nella vagina, l’altra sarà destinata ad entrare nell’ano.
L’attrazione principale è la possibilità di stimolare anche la Lei della coppia. Il grande inconveniente di questo tipo di dildo-cintura è che il tuo perineo deve essere muscoloso per sostenere il peso del sex toy ma anche la forza necessaria per penetrare il tuo uomo allo stesso tempo. Molte sono in grado di farlo, ma non tutte. Tuttavia, combinando un dildo senza cintura con un’imbracatura deluxe, è abbastanza funzionale.

La lubrificazione nella pratica del pegging è ultra importante. Senza un buon lubrificante, la tua prima serata di pegging potrebbe essere l’ultima. Non si dovrebbe mai utilizzare un qualsiasi lubrificante sul mercato. Prima di tutto, bisogna fare differenza tra un lubrificante a base d’acqua e uno a base di silicone. Usa un lubrificante a base d’acqua per essere assolutamente sicura del risultato. Il lubrificante a base d’acqua è sempre compatibile con i giocattoli in silicone, il che non si può dire dei lubrificanti a base di silicone.

La posizione del pegging

Ah la posizione! Non è facile lo stesso per una donna mettersi in una posizione che non è abituata a prendere e per l’uomo, cambiare posto. Non ho intenzione di presentarti tutta una serie di posizioni per prendere il tuo uomo, mi limiterò a dare alcuni piccoli consigli su questo argomento.

#1: la pecorina, consiglio all’uomo di piegarsi su una superficie che sia un po’ più piccola dell’altezza delle anche. Un letto o un tavolo è una buona scelta e offre supporto nel caso in cui le ginocchia inizino a stancarsi. Questa posizione permette anche alla Lei di vedere il sedere a tutto tondo.

#2: la posizione del missionario è probabilmente la posizione più comoda per la penetrazione anale dal lato dell’uomo. Per cominciare, è probabilmente la più facile per entrare e dove la penetrazione sarà meno profonda. D’altra parte, te lo dico subito, non è una posizione che piace agli uomini più dominanti. Qui, la sensazione di vulnerabilità non è presente, a differenza della pecorina. Fate anche attenzione ai testicoli, sarebbe un peccato schiacciarli.

#3: la posizione del cowboy è la più comoda per la donna. Infatti, qui, è l’uomo che fa tutto il lavoro, la stimolazione della prostata è ottima e l’accesso al suo pene è facile.

#4: se l’uomo è più basso della donna o la donna ha le gambe lunghe, la posizione a pecorina su un letto sarà complicata perché la donna dovrà allargare le cosce in modo che il dildo sia all’altezza dell’ano. Quando la differenza di altezza è troppo grande, è meglio avere una differenza di altezza tra l’uomo e la donna o optare per un’altra posizione più accessibile.

#5: non inserire tutto il dildo in una volta! Bisogna farlo gradualmente. Comincia ad entrare solo col glande, fai dei piccolissimi avanti e indietro in modo che l’ano si abitui e si dilati, poi, entra un po’ di più, fino ad un terzo del dildo per esempio. Non è la stessa cosa della penetrazione vaginale..

Insomma, sembra semplice, ma non lo è, per diverse ragioni! Prima di tutto, non è nella natura della donna dare colpi di coda. Quindi bisogna imparare, capire e abituarsi. Bisogna andare passo dopo passo. Si inizia lentamente, si ascolta il partner e ci si diverte con il ritmo. Il pegging non è solo mettere dei dildo nel culo di un uomo!

Il pegging e la stimolazione della prostata a volte tendono ‘regalare’ un’erezione all’inizio, ma con il passare del tempo il pene si stancherà un po’, o anche completamente..è normale. A proposito, se il pene del tuo uomo non diventa duro, non è perché non gli piaccia, è semplicemente un comportamento abbastanza normale, soprattutto le prime volte.

Quando sarai più a tuo agio puoi provare a giocare con l’attesa. Esci dalle sue natiche, batti il dildo sul suo ano, accarezzagli le natiche. Puoi anche aspettare che sia lui a chiederti di rientrare! Approfittate di questo tempo di attesa per aumentare il desiderio.

Days
Hours
Minutes
Seconds

Secret Sale ! Pro Penguin Next Generation è un succhia clitoride di Satisfyer