Come fare foto di nudo

Quando si vuole entrare nella fotografia di nudo, è meglio conoscere le basi! Ma se sei nuovo in questo campo, una guida per imparare a scattare foto di nudo può esserti molto utile! Ti permetterà di perfezionare la tua tecnica e di scoprirne di nuove!

In questo blog, ci soffermeremo su diversi punti, come l’attrezzatura da scegliere per scattare le foto di nudo, i luoghi di ripresa e i diversi tipi che esistono.

Cosa c’è di meglio di un libro per iniziare a familiarizzare con le foto di nudo? Vi invito a leggere il libro Dare Erotic Photography se volete saperne di più sull’argomento. Ma per cominciare, vedremo la scelta dell’attrezzatura fotografica per la fotografia di nudo.

Quale attrezzatura scegliere?

Sai quale attrezzatura scegliere per la fotografia di nudo? Molti fotografi principianti credono che l’attrezzatura sia responsabile nella qualità di una foto di nudo. Un fotografo esperto sarà in grado di fare buone foto con qualsiasi attrezzatura a sua disposizione. È importante tenere a mente che la macchina fotografica è solo uno strumento, è il talento e la tecnica utilizzati che sono i fattori determinanti in una fotografia.

Certamente, alcuni dispositivi permettono una migliore qualità o una migliore gestione dei parametri. Conoscere la propria macchina fotografica e saperla usare è sicuramente il fattore determinante nella realizzazione di una buona foto. Le modalità automatiche delle macchine fotografiche sono un buon modo per scattare foto tecnicamente corrette. Una volta capito questo, passare alla modalità manuale è essenziale. In conclusione, scegliete una macchina fotografica che siate in grado di capire e padroneggiare.

Macchina digitale o analogica

La prima cosa da considerare è se si tratta di una macchina fotografica a pellicola o digitale? Il digitale è ormai dominante nel mercato delle fotocamere e ha molti vantaggi. Per i principianti, è la scelta migliore. Si può vedere direttamente ciò che si deve produrre, mentre per l’altra soluzione ha sicuramente il fascino del vintage.

La macchina fotografica digitale è quindi il modo più semplice per iniziare. Alcune funzioni sono importanti per poter fare delle foto piacevoli. Avere una macchina fotografica con una modalità manuale, permette di impostare l’apertura e la velocità dell’otturatore. L’intercambiabilità degli obiettivi e l’uso di un flash esterno sono anche interessanti da avere. Se la macchina fotografica permette anche di metterla su un treppiede, è una buona cosa.

Ma dipende anche dalle preferenze, provate prima la macchina fotografica. Vi sentite a vostro agio nell’usarlo? È importante, perché è la vostra futura macchina fotografica e dovrebbe diventare un tutt’uno con voi.

Per quanto riguarda le fotocamere a pellicola, non conosco bene la gamma, quindi preferisco attenermi alle fotocamere digitali. Tuttavia, il flash elettronico può essere molto interessante. Naturalmente, si può usare la luce naturale, ma non è sempre possibile. Un flash elettronico è attaccato separatamente sulla fotocamera e permette di cambiare l’angolo della testa del flash a differenza del flash integrato delle fotocamere.

Tuttavia, ci sono altri elementi, come i filtri, che permettono una messa a fuoco più morbida o un aumento del contrasto. Dato che probabilmente avete una macchina fotografica digitale, questo tipo di filtro può essere fatto direttamente su uno strumento di editing delle immagini, come Photoshop, per citarne solo alcuni. I filtri presenti sulle macchine fotografiche sono generalmente molto limitati.

Photoshop

Infine, software e hardware sono diventati vitali al giorno d’oggi con l’evoluzione della tecnologia digitale. Una macchina con abbastanza memoria è perfetta. Photoshop è considerato da molti come il software standard per la manipolazione delle immagini. È uno strumento potente, complesso e costoso. Per coloro che vogliono più comodità per un budget corretto, Photoshop Elements permette di fare quasi le stesse funzioni essenziali di Photoshop. Infine, anche Gimp, software gratuito, può fare magie.

Come scegliere il luogo per la foto di nudo

Scegliere una location per le riprese non è mai facile. Eppure è un elemento importante. Non scattiamo foto affascinanti ovunque! Naturalmente, uno studio fotografico è un ottimo posto per fare delle foto. Ma ammettiamolo, chi possiede uno studio fotografico al giorno d’oggi oltre ai fotografi? Ma in realtà, quasi ogni luogo può essere usato come scenario per una foto di nudo. In effetti, la stragrande maggioranza delle fotografie di nudo di successo è stata fatta in luoghi incongrui.

La chiave per una buona foto di nudo / erotica è mantenere una mente aperta e cercare di visualizzare l’immagine che può essere creata attraverso la configurazione che avete a disposizione. È tecnico, ma è più semplice di quanto sembri. È molto importante fare questo sforzo di visualizzazione, soprattutto se si vuole creare uno scatto unico. Il nudo è stato fotografato in così tanti posti diversi che ci vuole molta immaginazione per fare qualcosa di unico. Bisogna saper reinventare le inquadrature, i giochi di luce e tutto ciò che potrebbe dare un carattere singolare alla tua foto.

Devi cercare di incorporare l’essenza del luogo di ripresa nei tuoi scatti. Lavorando con la luce naturale, si può anche cercare di catturare l’atmosfera particolare del luogo. Sta a te mettere in scena la tua modella per dare un tocco di vivacità al tuo scatto!

A volte, non si ha la libertà di scegliere il luogo di ripresa. Non è per questo che non si possono fare belle foto. Bisogna solo avere immaginazione ed essere creativi. Si può sempre fare di un posto uno scenario interessante per una foto. Anche il tuo appartamento o la tua casa possono essere molto adatti per un servizio fotografico.

Ma anche altri luoghi sono buoni scenari per uno scatto, ma sicuramente più audaci. Gli edifici abbandonati, per esempio, sono luoghi eccellenti per una sessione. Sii discreto e scegli un posto veramente abbandonato per lo scatto. Per questo tipo di location, la fotografia in bianco e nero funziona molto bene. L’immagine monocromatica esalta l’atmosfera desolata che circonda il modello.

I differenti tipi di foto di nudo

Il nudo è stato fotografato fin dall’inizio della fotografia. Infatti, il nudo è uno dei primi soggetti in tutte le forme d’arte. Nonostante la sua popolarità, ognuno ha la propria opinione su di esso. Ma le cose stanno cambiando, una foto di nudo oggi può essere considerata scandalosa mentre tra qualche anno sarà passe-partout. È in gran parte la società che ci formula a certe cose che siamo autorizzati ad accettare nella percezione del nudo. Possiamo vedere diverse categorie di cliché.

Le foto di nudo artistico

Queste sono immagini classiche di nudo che potreste vedere in una galleria d’arte. La maggior parte sono in bianco e nero, tuttavia, alcuni fotografi che usano il colore hanno anche guadagnato considerazione nei loro scatti. Alcuni lo considerano l’unico tipo di fotografia accettabile nel campo. In breve, il nudo artistico è composto dalla posizione che la modella usa. La posizione è riservata e la luce gioca un ruolo importante nella creazione di una fotografia di nudo artistico.

È anche l’aspetto cruciale dell’immagine artistica. La luce definisce l’immagine, può rivelare forme e linee che non esisterebbero se non ci fosse una luce adeguata. Per quanto riguarda il soggetto, di solito è su uno sfondo semplice.

Le foto di nudo erotiche

Il nudo ‘erotico’ è rappresentato da foto attraenti di belle donne. In breve, il tipo di foto che si possono trovare in un playboy. In termini di configurazione, la foto di nudo erotica è molto spesso fatta in una camera da letto o in compagnia di una macchina da corsa. Sulla posa, non si vede mai nessuna parte intima.

Per quanto riguarda la luce, la fotografia di nudo glamour utilizza generalmente una luce standard da ritratto. Ma tenete presente che questo tipo di foto è spesso il più informatizzato. La luce è quindi importante.

Le foto di nudo commerciale

Questo tipo di foto si trova spesso nelle pubblicità delle riviste. Si avvicina ad uno stile glamour ma è a scopo di marketing per rappresentare l’immagine di un sapone o di uno shampoo. La modella è di solito estremamente carina e coinvolgente. La luce è l’area della competizione. Bisogna essere molto bravi. Questo è chiaramente il tipo di foto che si può trovare anche in un book fotografico.

Le foto di nudo pornografiche

La foto pornografica cerca di eccitare. Di solito è sessualmente esplicito e spinge i limiti al livello di immaginazione del pubblico (spesso sono presenti oggetti sessuali come sex toys o bondage). Ma questo tipo di foto, a seconda del trattamento, può arrivare al livello della fotografia di nudo artistico.

Le foto di nudo parziale

Questa è una specie di sottocategoria. La modella è nuda, ma i seni e la zona pubica sono coperti. Può anche essere una modella in topless, che copre solo il suo seno con un braccio. L’erotismo è quindi all’ordine del giorno in questo tipo di foto.

Come posare in una foto di nudo

Se hai mai fatto foto erotiche, ti sarai chiesta/o come posare per una foto di nudo?

La maggior parte dei modelli ha un profilo migliore della parte anteriore. Questo perché quando si scatta una foto dal davanti, si cattura la parte più piatta del corpo umano. Quando la foto è scattata da un angolo, il corpo appare più sottile sui fianchi e sulla vita. Si possono anche rivelare certe curve del corpo femminile.

Spingendo i fianchi in avanti, il corpo crea una forma a S curva che è molto lusinghiera. Le posizioni con curve sono più interessanti di quelle statiche. Trova sempre una posizione che sia il più dinamica possibile.

Posizionare sempre la luce in modo appropriato. Se il tuo modello si muove, sposta la luce con lui. Non lasciatelo statico. Il posizionamento della luce può essere ben fatto per la prima foto ma può diventare rapidamente imbarazzante per un’altra.

Un oggetto di scena può essere molto utile per un modello per giocare con le pose. Dà loro qualcosa con cui interagire. Una sedia, una sciarpa, un ramo. Fate attenzione alle articolazioni del corpo (come le ginocchia). Sembrano molto meglio in una posizione rilassata.

Come modificare graficamente una foto di nudo

Per prima cosa, prima ancora di iniziare a modificare e manipolare le foto, fatene un backup. Succede rapidamente che un tasto sbagliato venga premuto. Inoltre, evita di affrettarti a modificare le tue foto dopo un servizio. Basta guardarli e iniziare a lavorarci qualche giorno dopo. Sarete quindi più obiettivi nei vostri scatti.

La prima cosa è sapere se hai intenzione di tenere questa o quella foto. Da questo lato, è un giudizio molto personale, sono le vostre immagini, prendetevene cura e sceglietele per il vostro piacere. Se piacciono agli altri, tanto meglio, ma la tua opinione è la più importante. Ascolta il tuo istinto quando scegli le foto, è generalmente un buon consigliere. In ogni caso, questo è solo il primo passo. Se hai dei dubbi su una foto, tienila! Ci penserai più tardi.

Ora passiamo alla seconda valutazione delle immagini. Apri le tue foto in un programma di editing e fai alcune prove, sarai in grado di vedere rapidamente se la foto è finalmente utilizzabile.

Un’altra cosa importante, prima di alterare l’immagine originale. Spesso, una leggerissima alterazione è sufficiente per modificare una foto e renderla bella. La modifica della foto non dovrebbe essere troppo evidente. Una macchina fotografica correttamente configurata richiederà pochissimi ritocchi.

Una volta che la foto è aperta nel tuo software, inizia le regolazioni dell’inquadratura e delle dimensioni. Tenete presente il vostro rendering finale e non le vostre dimensioni.

Poiché questo riguarda tutte le regolazioni, iniziate con il livello di esposizione generale dell’immagine. Se si scatta in modalità RAW, la regolazione può essere fatta al diaframma. In Photoshop, è possibile correggere il livello di esposizione attraverso l’opzione livelli e curve. Poi, modificate la luminosità e il contrasto. Fate attenzione durante l’editing, a tenere d’occhio il livello delle luci e delle ombre. Puoi far sparire i dettagli nelle zone d’ombra.

Una volta che l’esposizione, la luminosità e il contrasto sono impostati, potete ora occuparvi del colore. Poiché tutti i monitor e le stampanti sono diversi, la regolazione può essere difficile. Ma considera anche di rendere la tua foto in bianco e nero applicando la desaturazione, per vedere se appare meglio che in modalità colore.

L’obiettivo di un buon editing, è quello di rimuovere ciò che non vuoi nella tua fotografia. Che si tratti di una ciocca di capelli spettinata o di un elemento accattivante dell’arredamento, si può giocare con tutto. Per quanto riguarda le imperfezioni del modello, sta al vostro giudizio. Tenete presente che gli esseri umani hanno dei difetti, rimuovendoli si ottiene un aspetto artificiale.

Days
Hours
Minutes
Seconds

Secret Sale ! Pro Penguin Next Generation è un succhia clitoride di Satisfyer